Presentazione Contributi Strutture Old editions

Hogan Olympia Uomo 2013 Prezzi Hogan Stivali Donna Prezzi Hogan Nuove 2015 Prezzi Hogan Uomo 2015 Prezzi Hogan Uomo 2014 Prezzi
Contributi Strutture - 2009/2010

Dal Centro Diurno "Le Peschiere"
7 Giugno 2010
Con la trasferta di Catania si conclude un campionato da definire per il Genoa non proprio soddidfacente. Quest'anno gli uomini di Gasperini prendevano parte a tre competizioni: la coppa Italia, l'Europa League e il campionato. Il primo obiettivo se ne è andato subito all'esordio del team di Preziosi con la sconfitta casalinga con il Catania, figlia della discutibile scelta di Gasperini di lasciare a riposo i titolari. L'Europa League ha visto i grifoni passare il preliminare regolando la pratica Odense per poi uscire nel difficile girone con Valencia, Lille e Slavia Praga. Anche il campionato non ha regalato grosse gioie ai rossoblù che hanno concluso il torneo con un non trascendentale nono posto, figlio di un finale di stagione avaro di soddisfazioni. Personalmente ho seguito diverse partite dei grifoni e mi sono abbastanza divertito con gli altri ragazzi del centro in quanto sono rimasto affascinato dall'atmosfera dello stadio Ferraris e spero di poter continuare a seguire il Genoa con gli operatori, approfittando di questa positiva e felice iniziativa di " UN CUORE GRANDE COSì".

Alla prossima stagione.
LUCA O.

Dal Centro Diurno "Le Peschiere" e ct "Villa degli Angeli"
25 Aprile 2010
Il tifo dei ragazzi del cd "Le Peschiere" e della ct "Villa degli Angeli" non può mancare...FORZA RAGAZZI...FORZA GENOA!!
Ciao....EMANUELA.
Gallery GENOA-LAZIO

Dal Centro Diurno "Le Peschiere"
14 Aprile 2010
La sampdoria si impone nell'importante derby della lanterna superando un genoa che comunque non ha sfigurato e ha tenuto bene il campo di fronte ad un avversario più motivato e con alcuni giocatori che hanno dimostrato una superiore caratura tecnica.
Le due gradinate presentano subito un imponente colpo d'occhio e, mentre i sampdoriani non fanno la coreografia per protestare contro la tessera del tifoso, i genoani si richiamano alla loro grande storia per presentare una nord dagli alti contenuti tecnici e sportivi. Gli uomini di Del Neri iniziano il derby schiacciando il piede sull'accelleratore con Cassano vittima di numerosi falli della retroguardia genoana. Il vantaggio blucerchiato è cosa fatta dopo 22 minuti quando Cassano raccoglie un cross dalla fascia per superare un non attentissimo Scarpi.
Il genoa nel primo tempo tarda a reagire e così si arriva all'intervallo senza grandi azioni della squadra rossoblù e con la sampdoria che controlla abbastanza agevolmente il risultato. La ripresa mostra uno scenario diverso con l' undici di Gasperini più pronto a lottare e dotato di una superiore cattiveria agonistica. Purtroppo tutto il secondo tempo vede il genoa non riuscire a sfondare la retroguardia doriana nemmeno quando Cassano per un infortunio muscolare lascia il posto al giovane Scepovic. La partita termina con i blucerchiati che conquistano un successo che consente loro di coltivare il sogno Champions league e il genoa che ora è costretto a vincere a Parma per dare ancora un senso ad una stagione che potrebbe regalare una prestigiosa qualificazione all' europa di servizio, la troppo spesso trascurata Europa League.
Luca O.

dal "Genoa Club Gavi-Vallemme"
5 Aprile 2010
Eccoci qua con l'aggiornamento pasquale, occasione anche per un augurio di buone feste da parte mia e di tutto il club. C'è stato un po' di silenzio da parte nostra, in queste settimane, ma le cose sono andate avanti. Come potete leggere dall'allegato, la presenza alle partite è stata buona ed eterogenea.
Soprattutto la scuola ci segue e partecipa con la supervisione di un professore, ma anche con simpatia da parte delle persone coinvolte. Certo, ora che siamo verso la fine del campionato, qualche considerazione in più si può fare. Si tratta di un'attività iniziata quest'anno a Gavi e che dovrebbe continuare per dare un messaggio nel tempo, perchè non resti un fatto isolato, perchè si possa anche far comprendere meglio il senso di UCGC.
Ci sono però anche alcuni aspetti più difficili, legati soprattutto alla lontananza che, per persone come me abituate a muoversi, sembra minima, ma che per altri che vivono la "città" come uno spauracchio, diventa una fonte di preoccupazione (l'autostrada, il traffico, i parcheggi, anche il costo del viaggio, gli orari...). L'inverno rigido ci ha forse complicato un po' la vita, ma comunque alcune persone davvero si spaventano per poco.
Il risultato è che, nella stragrande maggioranza dei casi, mi sono portato le persone allo stadio io e per fortuna che ho una Zafira 7 posti. Perchè altri del club, abbonati, non hanno posti in macchina per accompagnare nessuno, mentre molte delle persone che hanno partecipato non sarebbero venute a Genova se non avessero anche trovato chi le accompagnava.
Un altro aspetto critico non grave, ma sgradevole per me, è il non essere riusciti a far capire, ad alcune persone che alla fine hanno dato forfait, come il biglietto gratis non fosse un regalo di poco conto, ma il frutto di uno sforzo di migliaia di persone, per cui forse si sarebbero impegnate un po' di più, oppure avrebbero avvisato prima circa la rinuncia, in modo da poterle rimpiazzare.
Si dovrebbe fare un discorso un po' retorico e generico sull'andazzo dei tempi, ma in effetti ogni volta mi stupisco della sbadataggine (per non dire di peggio) di alcune famiglie, che si dimenticano dell'appuntamento, oppure si sbagliano sull'orario, una settimana hanno anche sbagliato data. E' un peccato perchè i ragazzini vivono la partita come un evento e, quando all'improvviso sfuma, ci restano particolarmente male.
Comunque, come ho scritto all'inizio, il bilancio direi sia ampiamente positivo, mentre le critiche sono dovute al fatto che avremmo voluto e vorremmo fare meglio, soprattutto per rispetto verso tutti i Genoani che hanno contribuito con soldi, tempo libero, energia.
Speriamo adesso che il campionato si concluda in modo tirato fino alla fine, non tanto in questo caso per gli obiettivi sportivi del Genoa, quanto per poter ancora dare risalto ad UCGC, perchè sarebbe bello se i prossimi spettatori/tifosi si sentissero parte di un evento sportivo che può portare ancora in alto il Grifone, ma anche i tifosi che lo appoggiano con queste iniziative.
Rinnovo gli auguri a voi tutti.
Marco
Genoa club Gavi Vallemme

Genoa Chievo
Cambio di titolarità effettuato oggi a favore di Filippo C. e del nonno, Carlo G. Oramai, anche per una questione di superstizione, rimandiamo il commento al dopo partita.
Una parentesi invece rispetto alla partita: ieri sera c'è stato il rinnovo del consiglio direttivo del club, con annessa riunione, consuntivo dell'anno, programmi per il futuro, bottiglie di Gavi e pasticcini, eccetera...Ebbene, tra le attività del club, la collaborazione con UCGC è stata posta in risalto e ricordata da tutti come una delle più piacevoli perché mette in risalto il Genoa, il club stesso ed alimenta simpatia verso ciò che facciamo. Grazie a voi anche per questo.
Ma torniamo a Genoa Chievo.
Consuntivo: tutto bene, ma ci hanno fatto notare che, al passaggio dell'abbonamento, c'erano problemi tecnici di riconoscimento. Vedremo se si ripeteranno.

Genoa Udinese
Purtroppo, a causa di problemi vari (nulla di particolare, ma impedimenti di vario genere), non siamo riusciti a metterci d'accordo per trovare qualcuno per questa partita.
Genoa Bologna
Cambio di titolarità effettuato a favore di Christian B. e Mario P. Non sono andati alla partita per un disguido familiare.
Genoa Cagliari
Andrea T. con il figlio Francesco. Partita splendida ed altrettanto splendida esperienza per padre e figlio. Per il padre è stato un gradito ritorno, per il figlio una prima volta con il papà.
Sulla strada del ritorno, immancabile la frase "papà, quand'è che torniamo?".

Genoa Palermo
Nonostante l'impegno serale settimanale, abbiamo trovato due...Palermitani tosti, che non si sono fatti intimidire. Non è che i Genoani manchino, ma è anche bello a volte, come abbiamo già scritto, dimostrare agli avversari la nostra sportività.
E' anche divertente il ritorno, con commenti a volte opposti, ma sempre simpatici.

Genoa Livorno
Livornesi no, non ne mandiamo. Abbiamo trovato due "locali" anche se, fin d’ora, abbiamo qualche perplessità sia per la vigilia pasquale, sia per i temporali previsti.
Speriamo bene.

dal "Centro di Salute Mentale Fiumara"
5 Aprile 2010
Pubblichiamo anche i report che ci manda la squadra di calcio "Fiumara" rappresentativa del Centro di Salute Mentale "Fiumara" di Genova - Sampierdarena. Grazie a Paolo P., il coordinatore
TORNEO CALCIOTTO - CAMPIONATO 2009/10 - 24/03/2010
CARIOCA-FIUMARA: 1-6
Partecipanti
Operatori : Paolo P., Roberto A. Roberto R.,Maurizio C.
Utenti : Umberto F.,, Davide R., Paolo C., Cristian T., Nicolas M., Gianluca C, Davide C
Commento: Finalmente ritorna alla vittoria Fiumara con una prestazione convincente pur se contro un avversario alle prese con diversi infortuni.
Primo tempo equilibrato che finisce 1-0 per gli ospiti che, nonostante le diverse palle gol procurate non riescono a concretizzare.
Nel secondo tempo Fiumara consolida il risultato e si aggiudica una sfida importante per il proseguo del campionato.
I goal di Fiumara sono stati così realizzati: Cristian T.(2), Rocchi D (2), Nicolas M. (2).

TORNEO CALCIOTTO - CAMPIONATO 2009/10 - 31/03/2010
PALO-FIUMARA 2-2
Partecipanti
Operatori : Paolo P., Roberto A. Roberto R.,Maurizio C.
Utenti : Umberto F.,, Davide R., Paolo C., Cristian T., Nicolas M., Gianluca C, Fabio M, Davide C, Francesco G
Commento: Pareggio tutto sommato giusto per Fiumara in una delle trasferte più insidiose dell'intero campionato. Rimane il rammarico per essere stati rimontati per ben due volte dopo essere inizialmente passati in vantaggio. Partita piuttosto nervosa ma sostanzialmente corretta tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto nell’intenzione di portare a casa l'intera posta. Da segnalare la doppietta del cannoniere Nicolas che con quota 12 si conferma bomber finalizzatore della squadra.
I goal di Fiumara sono stati così realizzati: Nicolas M.(2)

dal "Centro Diurno Le Peschiere" e dal CT "Villa degli Angeli"
4 Aprile 2010
ECCOCI...sempre noi: i ragazzi del CD "Le Peschiere" e della CT "Villa degli Angeli"...sempre insieme, sempre con "Un Cuore Grande Così"...sempre Forza Genoa!
Ecco la gallery

dal "Centro Diurno Le Peschiere"
29 Marzo 2010
Il genoa conquista un punto contro il palermo al termine di una partita emozionante e ricca di colpi di scena.
La sfida si presenta subito molto interessante tra due squadre in lotta per l'europa che cercano un posto al sole tra le grandi del calcio italiano.
L'avvio vede le due compagini proporre una fase di studio, ma dopo mezz'ora circa un pasticcio della difesa rossoblù consente a Hernandez di portare in vantaggio l'undici rosanero. La reazione del genoa tarda ad arrivare e all'intervallo il punteggio vede soccombere la squadra rossoblù con lo score di zero a uno. Il secondo tempo vede il team locale più determinato : il palermo fatica a uscire dalla propria metà campo e il genoa inizia ad impostare delle trame offensive ficcanti e convincenti. Il pareggio che premia il forcing degli uomini di Gasperini arriva al quarto d'ora circa quando Bocchetti non lascia scampo a Sirigu sugli sviluppi di un calcio d'angolo a coronamento di una pressione costante del team genoano.
Sembra l'inizio di un' altra partita, ma due minuti dopo è Pastore a gelare il pubblico locale approfittando di un malinteso tra la difesa genoana per riportare in vantaggio i siciliani.
Il genoa come una belva ferita attacca a testa bassa portando l'intero organico nella metà campo degli uomini di Delio Rossi. Il danese Kijaer viene espulso per doppia ammonizione nel tentativo di arginare una percussione dei liguri.
Anche il portiere Amelia nei minuti di recupero si butta sui calci d'angolo in avanti nel tentativo di raddrizzare la partita. Proprio nell'ultimo minuto di recupero il genoa conquista un rigore grazie ad un fallo del portiere siciliano su un giocatore del genoa lanciato a rete. Si presenta sul dischetto Kharja entrato nel secondo tempo: il marocchino trasforma il penalty mandando in visibilio la tifoseria rossoblù.
La partita si conclude con un giusto pareggio che permette ad entrambe la squadre di alimentare il sogno europeo.
Emanuela.

dal "Centro Diurno Le Peschiere" e "Centro per i Minorie la Famiglia Centro Ovest"
25 Marzo 2010
un "cuore...ed un tifo...GRANDE COSI'"...
sempre insieme nella fede rossoblù...i ragazzi del centro diurno "Le Peschiere" ed il gruppo adolescenti "Centro per i minori e la famiglia centro ovest"...FORZA GENOA...magico come le emozioni che ci regali sempre...alla prossima.
EMANUELA
Gallery

dalla "Fondazione Assarotti"
17 Marzo 2010
A me e' piaciuto tanto i goal che ha fatto il genoa e che il genoa abbia vinto!! Insomma mi e' piaciuta tantissimio la partita. Ad esempio mi e' piaciuto più di tutti il goal di Marco Rossi, le canzoni della Nord in particolare Forza Genoa, Forza Grifone e l'inno e le bandiere.
Attorno a me altri bambini cantavano, molti erano miei compagni di scuola.
Mi e' piaciuto il premio a Gasperini come bravo allenatore, il pupazzo del Grifone che gira per il campo.
E poi papa' che era nella Nord e che era molto contento che il Genoa vincesse.

Letizia 7 anni - Scuole Assarotti - Fondazione Assarotti

dal centro diurno "Le Peschiere", da "Villa degli Angeli" e dal "Centro Servizi per i minori e la famiglia Centro ovest"
14 Marzo 2010
...5 volte grande Genoa...5 volte grande Tifo...e con i "grandi" del CD "Le peschiere" e della CT "Villa degli Angeli ci sono anche i "piccolissimi" ma Grandi tifosi genoani del "Centro Servizi per i minori e la famiglia Centro ovest" ......sempre FORZA GENOA...GRAZIE UCGC...a presto...Emanuela...
Gallery

dal centro diurno "Le Peschiere" e da "Villa degli Angeli"
28 Febbraio 2010
sfidando il tempo e la cattiva sorte.....eccoci......i ragazzi del centro diurno le peschiere e villa degli angeli.....sempre forza genoa........
Gallery

dal Ce.sto
25 Febbraio 2010
I bambini del Ce.sto. ospiti della Fondazione Genoa al Museo della Storia del Genoa.
Ecco la gallery

dal Ce.sto
24 Febbraio 2010
I bambini del Ce.sto. ospiti del Genoa al campo d'allenamento di Signorini.
Ecco la gallery

dal comitato "RUDI"
24 Febbraio 2010
Abbiamo ricevuto una lettera di ringraziamento che desideriamo riportarvi qui di seguito:
Il Comitato RUDI Onlus, ringrazia sentitamente per il gesto di solidarietà espresso in favore della ricerca per la cura dell’ Atassia di Friedreich con la Vostra adesione alla “Lotteria GOFAR “ .
E’ possibile acquisire maggiori informazioni sull’attività del Comitato visitando www.fagofar.org. Sarà nostra cura, aggiornarVi sugli avanzamenti scientifici che si otterranno.
Nella speranza che la fiducia in noi riposta non venga delusa e che rapidamente si possa pervenire ad una soluzione terapeutica per questa invalidante patologia, a nome di tutto il Comitato porgo vivissime cordialità.
In fede
Filomena D’Agostino


dal Centro Diurno "Le Peschiere"
22 Febbraio 2010
Il Genoa surclassa l'Udinese al termine di una bella prestazione che riporta il grifone in pole position nella lotta per le zone europee. All'inizio la squadra rossoblu parte forte riuscendo a proporsi con convinzione in avanti e passa in vantaggio alla mezz'ora quando un propositivo Acquafresca ribadisce in rete una punizione deviata dall'estremo difensore friulano.
Gli ospiti accusano il colpo e affidano la loro risposta principalmente alle sortite del terzino Quadrado che però non riesce mai a imbeccare Di Natale per la deviazione vincente.
Nel secondo tempo la squadra di De Biasi con qualche aggiustamento tattico appare più vivace e insidiosa, ma la mazzata per i friulani arriva quando Rosetti concede un rigore per un fallo su un'attaccante rossoblu, che viene prontamente trasformato da Acquafresca.
Gli ospiti perdono la testa e Zapata viene espulso per proteste. La gara praticamente si chiude qui ma cè tempo per il terzo goal rossoblu di Palacio su cross dalla fascia. La partita termina con questo punteggio che permette al Genoa di issarsi nelle prime posizioni della graduatoria mentre per l'Udinese ci sarà ancora da soffrire per ottenere l'agognata salvezza.

LUCA O.

dal Centro Diurno "Le Peschiere", CT "Villa degli Angeli" e dal centro "Pickwick"
21 Febbraio 2010
ciao UCGC......
......tutti insieme i ragazzi del Centro diurno "Le Peschiere", della CT "Villa degli Angeli" e del "Centro Pickwick" uniti per il grande GENOA.......
Grazie ad UN CUORE GRANDE COSI'.......
a presto.
Gallery Genoa-Udinese

dal Genoa Club Finale Ligure:
16 Febbraio 2010
Eccoci qua è passato un pò di tempo alcune cose ci hanno un pò bloccato, ma il nostro cuore rossoblu c'è, anzi è sempre più grande...a parte della partita di domenica che non vogliamo spendere neanche una parola...potremmo dire cose non troppo carine...vabbè...a parte che il nostro CAPITANO MARCO ROSSI noi lo adoriamo sempre di più, e portiamo la sua maglia in palestra e ovunque perchè ne siamo orgogliose, volevamo ringraziarvi perchè i bliglietti che ci avete dato rendono felici molte persone:
- un ragazzo molto speciale ormai è diventato un supetifoso del Genoa e contentessimo di poter andare allo stadio tutto vestito di rossoblu
- alcune persone, diciamo non più giovincelle, con problemi di cuore apprezzano molto quei posti in tribuna molto tranquilli
- e soprattutto ragazzini che del GRANDE GENOA ne sapevano poco ora hanno pure il DNA rossoblu
GRAZIE GRAZIE...è sempre bello poter far qualcosa per qualcuno che ha bisogno, riempie il cuore e se questo cuore è ROSSOBLU ancora meglio...continuate così diventerete sempre più grandi,
un saluto speciale da Finale Ligure
da tre supertifose genoane: Tiziana Vania e Zena (la labrador fiera di essere genoana)

Dal centro diurno "Le Peschiere", dal CT "Villa degli Angeli" e dal CT "Il Crogiuolo"
8 Febbraio 2010
UCGC ha creato una super tifoseria: i ragazzi della CT " il crogiuolo",della CT " villa degli angeli" e del Centro diurno "le peschiere" si danno appuntamento la domenica allo stadio per tifare insieme......sempre forza Genoa e grazie ad UCGC da tutti noi.
a presto......Emanuela
Gallery Genoa-Chievo

Dal centro diurno "Le Peschiere""
Ciao UCGC, ti invio il commento del "Centro Diurno Le Peschiere" come sempre presente allo stadio con il suo inviato Luca O. Ciao, Emanuela.
- Il Genoa trova un brodino con un pareggio contro il Bari dopo una partita giocata troppo a corrente alternata e senza la necessaria lucidità. All'inizio c'è subito la doccia fredda: una punizione dei galletti viene accidentalmente deviata in barriera e inganna il portiere Amelia. Inizialmente, il Genoa stenta a riorganizzarsi e pecca d'improvvisazione e imprecisione nelle sue azioni offensive. Il Bari si difende con ordine e si limita a spezzare le trame di gioco dei rossoblu locali. Nell'intervallo Gasperini dà una scossa alla squadra che si presenta dopo essere uscita dagli spogliatoi con uno spirito nuovo e spinge il Bari nella sua metà campo. Fortunatamente il goal arriva quasi subito con una punizione di Milanetto deviata dalla barriera barese alle spalle di Gillet. Sembra l'inizio di un'altra partita ed invece i rossoblu vengono bloccati dalla ragnatela del centrocampo barese e per il resto della gara non riescono a produrre azioni particolarmente incisive. La partita si conclude con un deludente pareggio che non permette ai Grifoni di avvicinarsi particolarmente alla zona Europa League. Ora per i rossoblu è assolutamente necessario sconfiggere l'Atalanta nel prossimo incontro per evitare che questa stagione prenda una piega anonima priva di stimoli e motivazioni per la mancanza di obiettivi concreti. Luca O. -

Dalla "Fondazione Assarotti":
18 gennaio 2010
Sabato scorso, come annunciato sul sito, UCGC era presente alla Festa delle Scuole Assarotti (infanzia ed elementare). Festa che concludeva anche il concorso per le classi sui Presepi preparati dai bambini nei mesi scorsi.
Oltre 200 i bambini presenti, che hanno molto gradito i premi rossoblu come si vede dalle foto allegate. UCGC infatti ha tra i suoi obiettivi anche la diffusione della genoanità, soprattutto tra i più piccoli. Sempre con gli obiettivi noti.
Infatti gli organizzatori e dirigenti delle Scuole hanno voluto raccontarci come una scuola "privata" possa essere anche non per soli ricchi. La Fondazione Assarotti - Istituto Sordomuti, infatti, pone molta attenzione sia ai bambini con problemi di udito e di linguaggio sia a famiglie con altri problemi. Queste scuole, infatti, possono "permettersi" un piccolo gruppo di famiglie che non possono pagare, in tutto o in parte, la retta (comunque contenuta) oppure le spese per il materiale didattico. In modo assolutamente anonimo è così possibile aiutare queste famiglie in difficoltà. E con l'aiuto delle maestre anche il nostro materiale, insieme a quello degli altri "sponsor" sarà distribuito tra i bambini con un occhio particolare per....anche questo è UCGC.
Ecco la Gallery

Da "Villa degli Angeli":
Ogg: Genoa - Catania
Ciao UCGC ti invio un contributo dai ragazzi di Villa degli Angeli. Buona giornata, Annalisa R.
- Caro Un Cuore Grande Così, ecco altre foto dallo stadio, abbiamo fotografato la prima di Suazo a Marassi! Inoltre nella scorsa partita ci siamo trovati a tifare con i ragazzi delle Peschiere..nuovi amici, stessa fede..grazie un cuore grande così!
I ragazzi di Villa degli Angeli
Gallery Genoa - Catania

Dalla "Fondazione Assarotti":
Gennaio 2010
Durante le mie "vacanze" natalizie sono stato come ogni anno nella nostra Missione a Daloa in Costa D'Avorio. I nostri Padri si occupano dell'evangelizzazione della città di Daloa e di 12 villaggi distanti dalla città diversi KM. Durante la settimana si occupano anche della formazione umano-cristiana delle nostre comunità di quartiere, nelle scuole ed in modo particolare nel nuovo centro educativo San Giuseppe Calasanzio. Ma capiamo meglio cosa fa una Missione in queste parti del mondo. Noi cerchiamo di aiutare i bambini delle famiglie in stato di povertà ed i figli di carcerati, offrendogli la scuola, il trasporto su camioncini viste le distanze e la condizione delle strade, il cibo (che è un bene raro anche se molto semplice basato prevalentemente su riso, frutta e poca e non selezionata carne). Abbiamo anche un piccolo centro per la cura delle malattie, in Costa D'Avorio c'è ancora la lebbra, ma tra i bambini i rischi sono la malaria ed i vermi in pancia. Mi sono fermato al cibo perchè vorrei parlare dell'acqua che purtroppo magari c'è anche ma per renderla bevibile bisogna riuscire a filtrarla e disinfettarla ed è un processo lungo e costoso ma che in Missione riusciamo ad offrire per cercare appunto di far diminuire i contagi.
Passiamo al vestiario, dove le scarpe che offriamo vengono legate con i lacci e messe al collo fuori della Missione per non rovinarle. In Missione le calzano però! Poi mancano vestiti che offriamo noi e tutto il materiale didattico e non sapete quanto può essere preziosa una matita.
Nel centro educativo abbiamo anche due "squadre" di calcetto da 5 e 7, dove sono confluite le vostre maglie e berretti rossoblu.
Grazie di cuore a chi ha contribuito con il cuore, spero di essere riuscito a rendere l'idea...alla prossima!
Padre Andrea Melis - Scolopio - Insegnante Scuole Assarotti
Gallery dalla Costa d'Avorio

Dal centro diurno "Le Peschiere":
23 Dicembre 2009
"Il Genoa esce dall'europa league dopo una sfida molto combattuta con il Valencia, nella quale i grifoni hanno tentato in ogni modo di superare una squadra dal maggior tasso tecnico e atletico. Marassi indossa il vestito di gala e per l'occasione regala un magnifico colpo d'occhio per gli osservatori presenti. All'inizio il Genoa tenta di sfruttare l'effetto pubblico e si propone subito in attacco con alcune azioni manovrate di pregevole fattura. La squadra valenciana resiste con un assetto tattico molto equilibrato e colpisce sul finire del primo tempo con un colpo di testa di Bruno su errore di Scarpi. Inizia la ripresa e il Genoa riparte con lo stesso spirito battagliero mostrato nella prima frazione ed è Crespo a trovare il pareggio con una magnifica azione nata da un suggerimento del centrocampo genoano. I rossoblu, spronati a bordo campo dal tecnico Gasperini, ora credono nella vittoria, ma non riescono a perforare ulteriormente la difesa del Valencia. Nel finale di partita è lo spagnolo Villa a salire in cattedra prima procurandosi un rigore che lui stesso fallisce e poi con una stoccata dal centro dell'area che non lascia scampo a Scarpi. La partita si conclude con il Genoa che esce dall'europa league, ma i rossoblu hanno comunque fornito una bella prestazione e il presidente reziosi sta gettando le basi per un pronto ritorno nella stessa manifestazione, magari già a partire dal prossimo anno."
Luca O.

Dal centro diurno "Le Peschiere"
Novembre 2009
"ciao.....ecco le foto della partita genoa-parma UCGC ha riunito nel tifo i ragazzi del cd le peschiere, della ct il crogiuolo e di villa degli angeli......tutti insieme....forza Genoa"
Guarda la gallery

dalla "Fondazione Assarotti":
"Ciao sono Marco della Fondazione Assarotti. Domenica per la prima volta papà mi ha portato allo stadio, lui ogni tanto ci va ma non mi aveva mai portato. Papà mi ha detto che ho guardato più la Nord che la partita (ed ho fatto tante domande perchè non sempre capivo) ma mi sono divertito davvero tanto ed adesso spero che mi ci porterà più spesso. Che bella la Nord, che urla!
ps ho chiesto a Gesù bambino una bandiera del Genoa"

Dal "Ce.sto"
6 dicembre 2009
Ecco il contributo fotografico del Ce.sto (Centro Storico) con i suoi ragazzi
allo Stadio, compresa una rappresentanza della Comunità cinese
Gallery Ce.sto

Da "Villa degli Angeli"
6 dicembre 2009
Caro Un cuore grande così,
alla partita contro il Siena ci siamo
ricordati di portare la macchina
fotografica, per cui ti inviamo alcune foto
che abbiamo scattato.
Quest’anno, così come l’anno scorso,non ci siamo persi
ancora una partita e,
così come per il derby, stiamo già preparando le ugole
per la sfida di oggi
contro il Parma!!!
Forza Genoa e ..alla prossima!
I ragazzi di "Villa degli Angeli"
Gallery Genoa-Siena

dal Genoa Club Gavi Vallemme:
dicembre 2009
Ciao, vi inviamo i nuovi e più recenti "racconti" delle partite.
La cosa sta crescendo a tal punto che ora, se avessimo 4 abbonamenti a partita, li useremmo. Se continua così, se sarà possibile, ne riparleremo il prossimo campionato.
Siamo stati contattati dall'ANFFAS di Novi Ligure e vedremo cosa potremo fare (credo che sia anche un problema di attrezzatura e di preparazione. Finora, spesso, mi sono caricato le persone in macchina io e per fortuna che ho una Zafira che, volendo, diventa da 7 posti, visto che già noi siamo in 5.
Tra l'altro, questo è un altro aspetto molto bello dell'iniziativa: si viaggia in macchina con altre persone e ci si conosce meglio. Sembrerà strano, ma per persone non di Genova ed abituate alla viabilità di Gavi e dintorni, l'idea della partita suscita entusiasmo, ma se si dice loro che li accompagnamo pure in macchina, l'entusiasmo si moltiplica parecchie volte).

Genoa Siena
Alessia ha avuto l’influenza, proprio sabato pomeriggio. La mamma ci ha avvisati la sera, ma a quel punto non potevamo più farci niente. Il nonno non se l’è sentita di andare da solo, perché la nipotina non stava bene.
La mamma ci ha chiesto se possiamo dare loro un’altra opportunità, anche perché Alessia ci è rimasta molto male.
Crediamo che avranno un’altra opportunità, in fondo non ne hanno nessuna colpa, magari anche molto presto, potrebbe già essere il derby, se l’elenco che ci ha passato la scuola non è vincolante.
Però vi confessiamo che ci siamo rimasti molto male anche noi. Sapendo tutta la storia di questi abbonamenti e la fatica che ci sta dietro, ci spiace aver rinunciato una volta per il lavoro di Jillali ed un’altra per l’influenza stagionale.
Il fatto è che a complicarci le cose è sempre la lontananza. Se abitassimo a Genova, probabilmente anche sabato sera avremmo trovato un’altra soluzione; ma da Gavi è tutto un po’ più complicato ed a quel punto non riuscivamo più a coinvolgere il successivo.
Vediamo se le prossime settimane riusciamo ad organizzarci con le riserve. Però poi il problema è se riusciamo a fare il cambio di titolarità. Vedremo.
Genoa Sampdoria
(Visto lo spirito di UCGC scriviamo il nome degli altri per intero e senza storpiature)
Questa partita ci ha creato qualche imbarazzo. Infatti hanno usufruito dell’abbonamento Matteo Zumino e Paola Torriglia, rispettivamente figlio e moglie di un iscritto al club.
Avremmo preferito in particolar modo, per il derby, qualcuno esterno al club, ma è successo che la scuola ha messo questo abbonamento in palio come premio di un piccolo concorso, immaginando che sarebbe stato ambito. Matteo si è impegnato parecchio perché il papà è genoano e va allo stadio con gli amici di famiglia. Per il derby avrebbe voluto esserci anche lui e così…. ha vinto, prima lui e poi il Genoa. Abbiamo provato a proporgli di usufruirne per la partita successiva, più che altro per una questione di opportunità, ma Matteo ci stava rimanendo molto male e, soprattutto, né lui né il club stavano facendo nulla di male.
Quindi è stato un buon derby per Matteo e per la mamma. Il papà era al piano di sotto, ma alla fine hanno gioito insieme.
Genoa Parma
Angelo Repetto ed Alessandro Manca.
Questa “scelta” ci sta particolarmente a cuore. Alessandro è un ragazzino in affido, vivace e molto dolce (sembra una frase fatta, ma è così). Non è mai stato ad una partita di calcio perché ha avuto finora altre preoccupazioni.
Angelo è il genitore a cui Alessandro è stato affidato. Tifa per il Toro, ma senza acredine verso il Genoa (nel basso Piemonte, dall’anno scorso, è raro; i Torinisti ci odiano peggio dei Sampdoriani), anzi verso il Genoa ha mantenuto una certa simpatia.
Neve permettendo (qui ora sta nevicando) saranno loro a vedere la prossima partita. Pensate che Angelo ci ha chiesto cento volte la conferma di poter andare alla partita con Alessandro perché ha raccontato che il solo parlare di questa possibilità al ragazzino lo faceva letteralmente tremare dall’emozione. Non vi nascondo che quando me lo raccontava mi sono un po’ commosso.
Un caro saluto a tutti ed a presto.
Marco R - Genoa club Gavi Vallemme

Dal centro diurno "Le Peschiere"
30 novembre 2009
Il Genoa coglie nel derby della lanterna un' affermazione netta ed importante su una sampdoria nervosa e inconcludente.
Inizia la partita e subito spiccano le imponenti coreografie delle due tifoserie, che immediatamente fanno sfoggio di fantasia e spirito d'iniziativa.
L'avvio della partita vede subito un Genoa più incisivo, mentre la sampdoria prova a sfondare sulle fasce laterali con cross di Cacciatore e Padalino che non hanno esito. La prima svolta della partita arriva però dopo pochi minuti, quando Milanetto trasforma un rigore concesso dall'arbitro Rosetti per un evidente atterramento di Palacio nell'area di rigore.
La Samp non riesce a reagire, ma i guizzi di Cassano producono nel finale di prima frazione l'espulsione di Biava per doppia ammonizione dopo un fallo di mano del difensore rossoblu nel tentativo di arginare una percussione del fantasista blucerchiato.
Nel secondo tempo tutti si aspettano una reazione della Samp, ma è il Genoa ad essere letale con azione in velocità conclusa magistralmente da Marco Rossi con un tiro che non lascia scampo a Castellazzi. La Samp perde la testa e gli uomini con le espulsioni di Marco Rossi per doppia ammonizione e di Cacciatore per un grave fallo sul finire di partita.
Come ciliegina della già gustosa torta genoana arriva invece il terzo goal realizzato da Palladino dopo un fallo in area di rigore di Reto Ziegler su uno straripante affondo di Marco Rossi. La partita ormai non ha più niente da dire e termina con questo parziale.
A fine gara c'è spazio per la festa genoana con il Presidente Preziosi colto a celebrare il trionfo rossoblu con una corsa sotto la gradinata nord. Ora il Genoa si porta a un solo punto dalla Samp in classifica ed entrambe le formazioni possono aspirare a un posto in europa per il prossimo anno, che darebbe nuovo lustro e prestigio alla genova sportiva, fino ad ora abbastanza avara di soddisfazioni per le due tifoserie nella massima serie.
Luca O.
Clicca qui per vedere le foto del derby
Clicca qui per vedere le foto di Genoa-Siena

ancora dall'Opera Don Orione:
28 novembre 2009
Una occasione d'oro per inviarti le foto promesse.
Veramente una grande serata per tutti NOI, genoani.
E straordinaria per i nostri "ragazzi".
Scusa le poche parole ma l'adrenalina.............!!
a presto
Claudio D.
Gallery (clicca qui per vedere le foto)

dall'Opera Don Orione:
novembre 2009
"...Al momento ti invio alcuni contributi scritti, dei nostri utenti. Abbiamo fatto anche alcune foto ma come vedrai da quella allegata non sono utilizzabili. Pertanto, ci impegnamo con i miei colleghi a farle meglio e a inviartele quanto prima. Prima di salutarti, vorrei ancora ringraziare te e tutto lo staff di "un cuore grande così" unitamente a tutti coloro che con le donazioni hanno contribuito alla meravigliosa riuscita del progetto. A tutti voi un sincero ringraziamento da parte degli accompagnatori, dei nostri utenti e della direzione dell'Opera Don Orione.
A presto, Claudio D.

"Mi piace venire allo stadio ed è troppo bello vedere il Genoa. Vengo allo stadio con gli educatori e i miei amici. È tutto molto bello, le luci le grida i colori e anche i botti. Spero di poter continuare a venire".
Enrico
"Mi piace venire allo stadio, vedere giocare la partita e il Genoa. Meraviglioso vedere tanta gente colorata. Sono veramente felice di avere questo appuntamento. Ringrazio un “Cuore grande così” che mi ha dato l’opportunità di partecipare".
Filippo
"Vado con enorme piacere allo stadio e sono ancora più contento quando il Genoa vince. Mi piace stare in mezzo a tanta gente e fare nuove conoscenze. Grazie".
Alessandro
"Sono felice quando sono allo stadio, guardare la partita dal vivo in mezzo a tanti altri tifosi scambiare opinioni sull’andamento e tutt’altra cosa che stare fermi davanti la tv. Sarebbe ancora più bello se si giocasse meno di sera tardi. Perché soprattutto quando fa molto freddo non sempre possiamo essere presenti. Ringrazio chi ci ha dato l’opportunità di partecipare e gli educatori che ci accompagnano".
Marco

dal Centro Salute Mentale Fiumara:
novembre 2009
"Ciao UCGC, scusa per il colpevole ritardo ma ho preferito poterti mandare i resoconti delle prime giornate di campionato che quest'anno siamo tornati ad onorare! Un saluto e ancora un ringraziamento da parte della squadra e dei suoi sostenitori. Paolo P.
--
TORNEO “CALCIOTTO” - CAMPIONATO 2009/10
04/11/2009 Giornata n° 1 andata
FIUMARA – CARIOCA LA SPEZIA: 4-2
Partecipanti: Operatori : Paolo P., Roberto A. Maurizio C. Roberto R.
Utenti : Umberto F.,, Davide R., Fabio M., Paolo C., Cristian T., Francesco G., Nicolas M., Paolo D., Paolo M., Domenico C., Gianluca R., Massimo G.
Commento: Esordio con vittoria per il ritorno all’attività agonistica della squadra di Fiumara. Dopo essere passati in svantaggio il primo tempo si chiude con un 2-2 che rispecchia una partita equilibrata. Il secondo tempo rimane tirato fino all’ultimo con possibilità di segnare da una parte e dall’altra infatti nel finale Nicolas segna il goal che rompe gli equilibri . Il 4-2 di Umberto mette al riparo da rischi ulteriori. I goal di Fiumara sono stati così realizzati 2 Umberto F., 2 Nicolas M.
--
TORNEO “CALCIOTTO” - CAMPIONATO 2009/10
16/11/2009 Giornata n°2 andata
FANTAGOL - FIUMARA: 2-3
Partecipanti: Operatori : Paolo P., Roberto A. Maurizio C. Roberto R.
Utenti : Umberto F.,, Davide R., Fabio M., Paolo C., Cristian T., Francesco G., Nicolas M., Paolo D., Paolo M.
Commento: Fiumara corsaro nel campo ostico del Ca de Rissi a Molassana. Contro una delle squadre più gloriose e storiche tra quelle partecipanti al torneo una vittoria che da morale e aumenta la convinzione di essere una squadra che può andare lontano. Lodevole l’impegno dei giocatori che tutti insieme hanno stretto i denti per portare a casa questo importante risultato. I realizzatori dei goal non sono altro che la finalizzazione del gioco di squadra, sostenute dalle parate determinanti di Paolo C., decisivo in almeno un paio di occasioni.
I goal di Fiumara sono stati così realizzati 1 Umberto F., 1 Nicolas M.,1 Cristian T.

dal Genoa Club Gavi Vallemme:
novembre 2009
"Ciao a tutti, vorremmo provare a spedirvi un resoconto regolare delle partite con UCGC; non sappiamo se riusciremo ad essere puntuali ogni fine settimana, ma intanto ci proviamo. Ecco quindi un aggiornamento.
Decidiamo di prolungare questo resoconto, come se fosse un diario del campionato con UCGC, per poi ritrovarci alla fine con il racconto di questa esperienza.
Genoa - Fiorentina
La partita in notturna di mercoledì ci consiglia un compromesso: saranno ospiti di UCGC il prof che ci dà una mano con la scuola e suo figlio. Sappiamo che la cosa farebbe piacere al prof (tiepido interista), anche se non osa chiederla, ma soprattutto al figlio ragazzino (juventino). Però anche per noi l’idea è buona per alcuni motivi: intanto perché ci consente di mandare a verificare i posti direttamente il nostro referente scolastico, poi perché crediamo che oltre alla verifica ne possa discendere una buona pubblicità, infine perché appunto la serata infrasettimanale non facilita i tifosi oltre Appennino.
Alla fine siamo stati fortunati e veggenti.
Fortunati perché, come si sa ormai, la partita è stata bella e vibrante ed il prof Montanari è tornato a casa entusiasta, soprattutto dell’ambiente. Poi perché il figlio juventino si è divertito per il Genoa, ma anche a vedere la Nord che ad ogni goal della Juve contro la Samp esultava (ed ha esultato un bel po’ di volte); figlio che non era mai stato dentro ad uno stadio.
Veggenti infine, ma questa è la nota meno poetica, perché abbiamo lasciato la macchina in Piazza della Vittoria, poi abbiamo imboccato l’autostrada, ma a Busalla, dopo un chilometro di coda per lavori, ci hanno costretto ad uscire ed abbiamo percorso la Castagnola fino a Gavi. Siamo arrivati a casa a mezzanotte e mezza ed è andato tutto bene, ma per fortuna eravamo con un professore con il figlio. Pensate se invece avessimo dovuto riaccompagnare a casa due bambini non nostri a quell’ora…
Mentre scrivo queste righe ho appena fatto il cambio di titolarità, questa volta a favore di una ragazzina di 11 anni di Bosio che fa una sorpresa ed un regalo al nonno che di anni ne ha 69 e che non va allo stadio da un pezzo. So che il nonno è genoano sfegatato e che la ragazzina è genoana per affetto verso il nonno. La mamma ci ha detto che la figlia è entusiasta di poter fare questa sorpresa e quindi ci aspettiamo di poter raccontare un’altra bella storia.
Temo personalmente che non potrò partecipare a questa giornata al Ferraris perché ho la famiglia afflitta dall’influenza, ma me la farò raccontare e poi ve la proporrò.
A presto allora.
Genoa club Gavi Vallemme - Marco R.

Ecco il contributo che abbiamo ricevuto dai ragazzi della Scuola Marassi, coordinati dalla mitica Rita (alias Margi).
novembre 2009

"Caro UCGC,
come promesso ti invio i ringraziamenti di alcuni ragazzi dell'I.C. MARASSI (ex scuola media Lomellini). Della mitica IIIC e non solo.
Sono molto semplici, alcuni proprio due righe e sono quelli che apprezzo di più perchè scritti da ragazzini stranieri.
Sono entusiasti e mi pregano di ringraziarti tantissimo. Lascio anche il mio nome, laddove è scritto, perchè non voglio deluderli in quanto ho detto loro che potranno leggerli sul nostro sito.
Come tu sai la scuola dove insegno, diventata istituto comprensivo da quest'anno, è popolata da realtà estremamente etereogenee. Marassi è ormai un rione popolato da moltissimi stranieri per lo più provenienti dall'america latina. Sono famiglie numerose ed onestissime, che tirano avanti a fatica ma cercano di dare il massimo ai propri figli.
Naturalmente parliamo di priorità legate al sostentamento, allo studio, all'abbigliamento.
Lo stadio e nello specifico il Genoa, diventa per loro veramente un sogno che si avvera.
Ma lo lascio esprimere a loro.
Come sempre non correggo nulla.

"Devo dire che secondo me questa iniziativa è molto
importate e quando sono allo stadio mi sento molto felice, perchè il Genoa è una grande squadra e ringrazio per l'abbonamento perchè sono molto contento".
(Antony S.)

"Penso che sia stata una grandissima idea darci gli abbonamenti gratis, almeno per un po' (al ritorno gli abbonamenti saranno assegnati ad altri ragazzi ndr). Ringrazio tutti i tifosi del Genoa"
(Stefania M.)

"Penso che questa iniziativa sia molto bella e vorrei ringraziare la tifoseria del Genoa e tutti quelli che hanno contribuito. Questa è una cosa speciale per me, perchè il Genoa è la mia squadra del cuore; un ringraziamento speciale alla maestra Rita M., una grande genoana. Ancora grazie.
(Mattia N.)

"Grazie mille per l'abbonamento gratis per il Genoa, la mia squadra del cuore....Quando sono andato allo stadio, io non ci credevo! E' stato bellissimo e sono contentissimo. Per la prima volta, grazie a voi, ho visto il Genoa giocare contro la Juve. abbiamo pareggiato...ma ha giocato benissimo il Genoa. Potevamo vincere, ma che importa!Questa è una bella iniziativa e vi ringrazio anche perchè avete pensato a noi. Grazie maestra Rita, grazie mille a tutti voi".
(Luca A.)

"Devo dire che questa iniziativa è stata una bella idea. Credo che il Genoa non sia solo una squadra, ma una passione. Come dico sempre, genoani si nasce, non si diventa. Ma forse lo si diventa anche con un'iniziativa così. Perciò per noi tifosi, ogni domenica vedere la squadra del cuore, sia che si vinca o che si perda, è un bel sorriso in più.
Il grifone sul petto è il nostro riferimento, perchè in Europa, Genova rimaniamo noi!!! Grazie a tutti".
(Serena C.)

"Non ero mai entrato in uno stadio. Marassi è bellissimo. Lo stadio più bello del mondo. E il Genoa è fortissimo. Grazie a tutti per questo regalo. Grazie maestra genoana".
(Steven. Q.)

"Io ho avuto un grandissimo dispiacere due anni fa, e la mia maestra delle elementari, la Rita rossoblù, mi ha regalato due abbonamenti. Uno per me e uno per il papà. Poi me li ha ridati l'anno scorso e di nuovo quest'anno. Io quando vado allo stadio e vedo il Genoa sono felice. Vi ringrazio proprio tutti. Di cuore".
(Marco C. )

"Il Ecuador è fortissimo. Ma il Genoa lo è di più. E nella bandiera del mio paese insieme al giallo, c'è il rossoblù. Grazie a tutti che ci avete fatto questo regalo".
(Boris H.)

Semplici, dal cuore e puliti. Come noi.
Un bacio
Rita

dalla Cooperativa sociale "Genova Integrazione" ANFASS:
28 ottobre 2009

Gent. UCGC,
abbiamo ricevuto la vs email inerente la richiesta di contributi (foto, scritti, ecc..) inerenti la partecipazione dei nostri ragazzi alle partite del Genoa; materiale che ci permetterà di partecipare alla prossima edizione di "Un cuore grande così" e che vi invieremo al più presto.
Cogliamo l'occasione per ringraziarvi ufficialmente degli abbonamenti che ci avete fatto avere e che vengono utilizzati da persone disabili ed educatori dei due nostri presidi riabilitativi residenziali. Inutile dirvi di quanto questo sia di svago e gioia per loro.
I più cordiali saluti.
Il Presidente - Laura Mazzone

dal Genoa Club Gavi Vallemme:
ottobre 2009

"Ciao a tutti, a poche giornate (in casa) dall'inizio del campionato, ci fa piacere condividere i primi dati e le prime impressioni sull'iniziativa che, grazie a voi, stiamo portando avanti. L'inizio è stato meno facile del previsto. Fuori dai confini di Genova arriva poco e quel poco è attutito, se non viene amplificato ad arte (vedi questione stadio). Quindi ci siamo profusi in spiegazioni. Preside, parroco, genitori...abbiamo dovuto spiegare e motivare a tutti. I rischi, e perchè 'sti abbonamenti gratis, e chi ci mandiamo ("sì, ci avevate spiegato, ma con quale criterio scegliamo gli alunni senza fare preferenze?" - ci ha chiesto la preside a inizio settembre). Poi la preside, per fortuna, ha passato la palla ad un prof, maschio, un po' più pratico e motivato ed ora il dialogo è decisamente più facile e meno formale.
Comunque, parliamo come al solito di problemi, ma in realtà la cosa è molto divertente e piacevole e piano piano sta crescendo come spirito e come notorietà. Gli articoli che avevamo fatto pubblicare sui giornali locali sembrava che fossero passati inosservati a fine estate, ma oggi che "UCGC" si sta facendo conoscere incontriamo sempre più persone che ci dicono "ah, sì, avevo letto questa storia degli abbonamenti del Genoa".
Comunque veniamo alle prime presenze.
Vi preghiamo di non storcere il naso di fronte alla partecipazione di pochi genoani (per ora) e vi spieghiamo perchè siamo contenti.
Genoa Napoli: una signora anziana del club, genoanissima, che non andava allo stadio da anni, accompagnata dalla nuora sampdoriana. La signora M.R. non andava da anni perchè il figlio (genoano) va nella Nord e la figlia (juventina) teme per il cuore della mamma. Alla fine ha prevalso il cuore, ma quello rossoblù: figlio nella Nord, figlia a casa, M.R. e nuora nei distinti ad urlare come pazze. Due giorni dopo la sampdoriana A. ha raccontato che si è divertita da matti con la suocera a vederla urlare, che anche lei ha tifato per il Genoa e questa ci sembra comunque una bella storia.
Genoa Juventus: V. (genoana tiepida) ed A. (interista), entrambi ragazzi, amici, lui con qualche piccolo problema nel passato, ma oggi sulla via di una buona vita. A. ci teneva perchè quando era bambino ed abitava a Genova aveva una zia a cui voleva molto bene e che era genoana sfegatata. Questa zia non c'è più da qualche anno, A. ha una certa simpatia per l'Inter, ma rivedere il Genoa come quando era bambino e ce lo portava la zia lo commuove. Così si fa accompagnare da questa amica, ma la sua mente è tutta alla zia ed alla fine della serata non la smette più di parlare e di ricordare.
Genoa Inter: Z. è un ragazzino marocchino di 12 anni. Simpatizza per l'Inter, ma si affretta a dire che anche il Genoa gli è simpatico ('sti ruffiani). Dovrebbe venire alla partita con un fratello un po' più grande, J. di 17 anni, però Z. è preciso e sveglio, mentre il fratello che dovrebbe badare a lui fa un po' di paciughi con il proprietario della pizzeria in cui lavora. Morale che il fratello la sera deve restare improvvisamente ad impastare pizze, mentre Z. è nello nostra macchina con una sciarpa rossoblù al collo.
Io vado a parlare con uno steward del mio settore (gabbia nord) e gli spiego di questo ragazzino che non può andare da solo nei distinti (in realtà ci sarebbero altri nostri amici del club pronti ad accudirlo, ma Z. vorrebbe stare con i miei figli), mi dilungo sul fratello che è dovuto rimanere a casa a lavorare...Lo steward si impietosisce e fa passare Zouhair nel tornello insieme a me, con il mio abbonamento.
Come è andata lo sappiamo tutti. Io temevo in realtà di vedere Z. esultare ai goal degli interisti, invece è proprio lui il più arrabbiato di tutti e torna alla macchina imbronciato, con i miei figli che cercano di consolarlo. Avremo guadagnato un genoano?
Il resto alle prossime puntate.
Però desideriamo anche che sappiate che il Genoa, UCGC e noi stiamo facendo una gran figura, procurandoci un sacco di simpatie anche inaspettate. Grazie a voi. Ora ci fermano anche per la strada per sapere di questa iniziativa e siamo noi a dover frenare, a dire che non si tratta di regalare biglietti, ma che vogliamo portare allo stadio le persone in base a criteri che non vi riassumo perchè voi li conoscete meglio di me, ma che tutti capiscono ed apprezzano. Certo, le partite serali, soprattutto in settimana come sarà con la Fiorentina, non ci aiutano, visto che partiamo da Gavi, ma siamo convinti di superare anche questi piccoli ostacoli e di potervi raccontare altre storie belle come quelle appena descritte.
A presto ed un saluto rossobù a tutti.
Genoa club Gavi Vallemme.

ancora dal centro Le Peschiere:
ottobre 2009

Ciao UCGC, v'invio l'immancabile commento sportivo del match Genoa-Inter del centro diurno "Le Peschiere" scritto da Luca Odicino.
"Niente da fare per il Genoa contro la corazzata interista di Josè Mourinho, che ha dominato la partita infliggendo al Genoa una dura punizione. L'incontro si sblocca quasi subito quando una bella azione nerazzurra viene conclusa da Cambiasso con un tiro che trova la sfortunata deviazione di un difensore genoano.
La partita s'incattivisce ed in questa situazione si mette in evidenza Mario Balotelli che commette alcuni falli cattivi, ma reagisce con un bel goal su imbeccata del devastante Sneijder.
Il Genoa non riesce a rispondere e, nel recupero del primo tempo, è Stankovic a trovare il goal della domenica con un tiro dal centrocampo che sorprende l'incerto Amelia.
Il primo tempo si conclude con una spiacevole rissa e Scarpi paga l'eccessivo nervosismo con una espulsione.
Il secondo tempo è pura accademia e, grazie alla scarsa opposizione genoana, l'Inter trova ancora due goal con Vieira e Maicon che fissano il punteggio su un umiliante ed eloquente cinque a zero.
Il Genoa di Gasperini compie un grave passo indietro in classifica, viene superato dal Parma e raggiunto da altre squadre.
Ora per la stagione dei rossoblù si prospetta assai importante la trasferta di Europa League contro i francesi del Lille, partita per la quale si stanno già mobilitando moltissimi tifosi rossoblù.
L'Inter continua la sua marcia verso lo scudetto e stacca in classifica la Sampdoria, protagonista di un pareggio a Roma in casa della Lazio, che la proietta a due punti di distacco dalla compagine nerazzurra.
Il commentatore LUCA ODICINO"

dal centro Le Peschiere:
ottobre 2009
ciao Lorenzo, ti invio l'articolo scritto dal "commentatore sportivo" del centro diurno "le Peschiere" Luca Odicino, dopo aver assistito al Ferraris alla partita Genoa-juventus.

Buona prova della squadra di Gasperini al cospetto di un avversario più titolato e di sicuro candidato alla vittoria finale dello scudetto.
Marassi si presenta con una degna cornice di pubblico per una partita così importante e i tifosi genoani sperano in un pronto riscatto dopo la cocente delusione di Verona.
Nel primo tempo la Juve trova il vantaggio dopo soli 5 minuti con Iaquinta, ma è Mesto a riportare in parità le sorti del match con un colpo di testa preciso che non lascia scampo a Buffon.
Nel secondo tempo il Genoa passa soprendentemente in vantaggio con un colpo di testa di Crespo, ma la Juve reagisce e, dopo l'annullamento di 2 goal per fuorigioco dubbi, trova il pareggio con il nuovo entrato Trezeguet a 4 minuti dal termine dell'incontro.
La partita si conclude con questo giusto risultato e conferma le ambizioni Juve di scudetto e la possibilità per il Genoa di fare un campionato importante, magari puntando alla zona europea.
Grazie all'opportunità offerta da Un Cuore Grande Così, ho potuto assistere a questa partita con altri ragazzi del Centro Diurno.
Personalmente, ho molto apprezzato l'incontro e così è stato per tutti noi. Questa partita è stata seguita anche dalla Dott.ssa Lattanzi, tiepida tifosa juventina, al suo primo ingresso in uno stadio, che è rimasta molto coinvolta dal clima emozionante che caratterizza queste sfide; il resto del gruppo invece, capitanato da me e dalla dott.ssa Mirrione era di provata fede rossoblu.
..al prossimo commento...
Luca Odicino


dal Genoa Club Finale Ligure:
Giovedì 24 settembre 2009:
.... Al Ferraris la Juve ha provato di vincere il Grande Genoa ma.........
E' riuscita a "rubarci" solo un punto........
Ma partiamo dall'inizio.......
Piccola parentesi:
Zena sarebbe venuta volentieri allo stadio per sostenere il GRIFONE sarebbe bello poter permette ai cani rossoblu di entrare.
Chiusa parentesi.
Lo scorso agosto l'Associazione UN CUORE GRANDE COSI' ha voluto donare due abbonamenti di tribuna superiore al Genoa Club Finale Ligure "GERMANA MAGNI" per coinvolgere nuovi genoani, giovani e non, persone in difficoltà economiche e fisiche per venire allo stadio e sostenere la nostra grande squadra.
Giovedi infatti questi due abbonamenti sono stati usati molto bene..... e ora vi spieghiamo come:
Tiziana e Vania abbonate alla NORD si sono "SACRIFICATE" e hanno dato il loro abbonamento a due ragazzini. Per loro era la prima volta allo stadio, di cui uno neanche tanto convinto quindi abbiamo pensato che per aver un tifoso CONVINTO in più era necessaria questa OPERAZIONE, e vi confessiamo che è riuscita, tanto che al ritorno sul pulmann lo abbiamo visto con la maglia di Marco Rossi.
Tutta questa pappardella per ringraziarvi dell'opportunità che avete dato a Finale Ligure e ci impegneremo che questi due abbonamenti siano usati nel miglior modo possibile e nello spirito del vostra associazione.
Cercheremo anche di aiutarvi nella vostra raccolta fondi per farvi diventare sempre più grandi.
GRAZIE GRAZIE GRAZIE
Tiziana Vania e Zena il labrador genoana


Data creazione : 03/06/2008 @ 08:51
Ultima modifica : 09/11/2010 @ 18:59
Categoria : Contributi Strutture


Anteprima di stampa Anteprima di stampa     Stampa pagina Stampa pagina


Bastano pochi click!

per contribuire clicca qui


__Elenco donazioni__:




 1954091 visitatori

 3 visitatori online




^ Torna in alto ^